domande e risposte

Il mito della giovinezza e della bellezza ha sempre seguito la storia dell'uomo. Diventato in questa epoca, bersagliata dai messaggi accattivanti dei mass media, un traguardo verso cui tende un numero sempre maggiore di persone, prende forma e contorni e si realizza nelle mani del chirurgo plastico. L'attenzione sempre più accentuata verso il proprio aspetto fisico a scapito della sfera interiore dell'individuo, si riscontra in vari livelli sociali e culturali ed è imputabile alla paura di invecchiare, di essere in qualche modo esclusi da questa società. La richiesta di un intervento di chirurgia plastica può essere motivato sia da un disagio dell'individuo per una anomalia congenita o una menomazione traumatica, che da richieste basate sul bisogno di modificare l'aspetto fisico per superare le insicurezze interiori.

La chirurgia estetica è una branca della chirurgia plastica. Il largo spazio dedicato a tale argomento dai mass media così come la costante presenza di rubriche dedicate a questa specialità presenti in riviste parascientifiche e salutistiche, rende ragione dell'enorme interesse che viene rivolto a questi temi dalla popolazione specie femminile ma anche maschile. In questo contesto è facile capire come si possa ingenerare confusione in un profano che sentendo parlare di chirurgia plastica e di chirurgia estetica si trova spiazzato. E' bene precisare che non esiste una specialità in chirurgia estetica ma che essa è parte integrante del corso di specializzazione in chirurgia plastica e che pertanto lo specialista deputato per competenze, derivate dagli studi specifici, è il chirurgo plastico. In questa sezione troverete tutte le risposte ai più comuni interrogativi in materia di chirurgia plastica ed estetica.